Il progetto artistico »Database« a cura di Tobias Zimmer è un’installazione pubblica sul tema della sorveglianza. Un’opera critica e che ci porta a riflettere sullo sguardo invisibile delle camere di sorveglianza e l’uso di tali informazioni. L’installazione consiste in una stampante a ciclo continuo, un distruggi documenti e due fotocamere che rilevano i volti dei passanti. Le facce vengono stampate insieme all’indicazione di una serie di dati quali: la data, l’ora e il numero progressivo della cattura. Il trituratore poi distrugge le informazioni stampate. In questo processo il »Database« va riempirsi di enormi quantitativi di carta e dati. Linstallazione è stata presentata in anteprima a Trier in Germania e in 46 giorni ha catturato 29.002 persone che sono state stampate su 7598 metri di carta. »Database« farà la sua prossima apparizione al VISUAL di Carlow in Irlanda da maggio a ottobre 2015.