Lawrence Lau, artista e interaction designer, nonchè fondatore di Phenomena, ha realizzato Morscope (Morse code + Scope) un’installazione interattiva che utilizza l’acqua come mezzo per comunicare attraverso il linguaggio Morse. L’installazione è stata esposta presso il Fukoka Art Museum dal 19 al 24 febbraio del 2015. Morscope mira a creare una relazione tra elementi generativi, elettronica e un elemento naturale molto semplice come l’acqua. Posto sulla parte superiore di uno schermo, un contenitore trasparente contiene un sottile strato di acqua. Una moltitudine di specie virtuali generative nuotano in questo ambiente autosufficiente. Toccando la superficie dell’acqua si rompe questo equilibrio, generando un flusso virtuale di lettere dell’alfabeto sulla base dell’algoritmo del codice Morse.