La società di produzione cross-media Mudlark ha ideato e realizzato “Chromaroma“, un gioco multi-player che prende spunto dagli alternate reality game. Chromaroma invita gli utenti dei mezzi di trasporto pubblici londinesi a giocare con la propria vita quotidiana. Lo strumento intorno a cui ruota tutto il progetto sono le Oyster Card, il sistema di pagamento dei pedaggi più diffuso nella capitale inglese. Tramite la card i percorsi dei giocatori vengono tracciati e sulla loro base il sistema propone sfide e competizioni che si svolgono online e nella realtà, giocando singolarmente o alleandosi in communities. In questo tipo di giochi il lato della privacy viene rimesso sempe più in discussione, siamo disposti a condividere in modo così spinto la nostra vita per un videogame??!