Il Kinetica Art Museum nasce a Londra nel 2006 dall’esperienza accumulata fra il 2003 e il 2004 dalla galleria “The Luminaries” dedicata all’esposizione di opere interattive e cinetiche. L’obiettivo individuato dai fondatori è chiaro e ben definito: creare una piattaforma capace di incoraggiare in modo attivo la convergenza di arte e tecnologia, dando spazio a una nuova generazione di artisti che, lasciati tele e pennelli, imbracciano nuovi strumenti per esplorare l’intersezione fra innovazione, sviluppo tecnologico e condizione umana. Opere che escono dall’arte tradizionale “statica” (come pittura e scultura), per le quali il museo si offre come luogo espositivo, ma anche come luogo della “storicizzazione”. Kinetica lavora infatti alacremente alla creazione di un archivio e di una collezione che intende raccogliere i lavori degli artisti/innovatori più influenti dal 1950 a oggi.