ADA è un’installazione interattiva ad opera dell’artista polacca Karina Smigla-Bobinski. ADA è composto da una grossa sfera di elio trasparente di circa 1 metro di diametro con 300 carboncini disseminati sulla sua superficie, che stimolano i partecipanti ad interaggire con l’oggetto affinchè riproduca dei disegni sulle pareti. Quest’opera di Karina è un’omaggio alla matematica inglese Ada Lovelace, nota per essere considerata la prima programmatrice di computer della storia, avendo lavorato a lungo sulla macchina analitica ideata da Charles Babbage e ideato il primo algoritmo elaborato da una macchina.