Puppet Parade è un’installazione interattiva di Emily Gobeille e Theo Watson. Puppet Parade permette di usare le braccia per controllare delle grandi marionette proiettate. L’installazione prevede una doppia interazione che coinvolge anche i bambini che hanno la possibilità di interagire con le marionette, confondendo il confine tra il pubblico e i burattinai creando un dialogo giocoso. Il setup è composto da 2 camere kinect (+ openFrameworks toolkit), la prima utilizzata per il tracking del braccio del burattinaio, permettendo di mappare l’angolo tra pollice e indice per il movimento della bocca del burattino. La seconda kinect è utilizzata per il tracking dei bambini che fanno “mangiare” il pupazzo.