La XI edizione di LPM, Live Performers Meeting inizia il 31 maggio 2012 a Roma.

LPM offre la possibilità irripetibile di vivere 4 giorni di performance audiovideo, vjing, workshop, panel discussion, product showcase presentati da centinaia di vjs, audiovisual artist, professionisti dei nuovi media e thinkers da tutto il mondo.

E’ infatti proprio questa comunità di artisti che ha reso l’edizione di Roma 2011 un evento sorprendente. Abbiamo ospitato ben 484 artisti, 228 performances, workshops e showcase, registrando un totale di 32 paesi partecipanti: Albania, Andorra, Argentina, Belgio, Bielorussia, Brasile, Bulgaria, Colombia, Danimarca, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, India, Irlanda, Italia, Macedonia, Messico, Nuova Zelanda, Olanda, Polonia, Portogallo, Romania, Slovenia, Spagna, Stati Uniti, Russia, Svizzera, Turchia, Ungheria, Uruguay, Ukraina.

 

Quest’anno LPM torna con una nuova location: il Planet Alpheus di Roma,  uno spazio di 3.000 mq che si presta perfettamente ad ospitare le diverse anime del Meeting. Una parte del Meeting si svolgerà al Teatro Valle, un luogo storico di Roma che, che a quasi un anno dall’occupazione, ospiterà alcune installazioni, av performance e vj / dj set.

Anche questa XI edizione vuole promuovere la pratica del LIVE VIDEO grazie ad una programmazione ricca e imprevedibile tesa ad esplorare diverse tematiche attraverso nuovi linguaggi, tecniche e tecnologie audiovisive.

Il programma quotidiano dell’evento:

15:00 – 21:00 Workshop

15:00 – 16:00 Lecture e conferenze

16:00 – 18:00 Presentazioni di progetti e prodotti

18:00 – 04:00 AV Performance e VJ / DJ set

Vj, artisti, creativi, professionisti del settore e grande pubblico saranno coinvolti nelle numerose attività programmate: da performance audiovisive sperimentali, spettacoli di mapping architetturale e DJVJ set a workshop, tavole rotonde, e presentazioni di prodotti e hardware, con un occhio di riguardo per i progetti free e open source. Aree d’incontro dedicate all’interazione fra le centinaia di artisti partecipanti faranno da corollario per tutta la durata dell’evento.