code {poems} è un progetto di Ishac Bertran in collaborazione con David Gauthier, Jamie Allen, Joshua Noble e Marcin Ignac. Un libro che offre la dignità della poesia al codice scritto. Un progetto che ha richiesto la partecipazione libera con l’invio dei prori “versi”dai programmatori di tutto il mondo. Il risultato ne è stato un libro stampato in edizione limitata.

 

La poesia è considerata una forma d’arte letteraria in cui viene usato un linguaggio alto per le sue qualità estetiche ed evocative che implica una molteplicità di interpretazioni soggettive. Il codice è un linguaggio usato per comunicare con i computer. Un linguaggio che ha le sue regole (sintassi) e il suo significato (semantica). Proprio come i poeti, i programmatori hanno anche loro un proprio stile che include: strategie per l’ottimizzazione del codice che viene letto dal computer per agevolarne la comprensione attraverso l’organizzazione visiva e permettere commenti agli altri programmatori.

 

Il codice può parlare di letteratura, logica e matematica. Esso contiene diversi livelli di astrazione e li collega al mondo fisico dei processori e chip di memoria. Tutte queste risorse possono contribuire ad espandere i confini della poesia contemporanea utilizzando il codice come un nuovo linguaggio utilizzato per parlare di: vita, morte, amore, odio. Un codice fatto per essere letto e non eseguito.