Acoustic Barcodes è un progetto sperimentale di Chris Harrison, Robert Xiao e Scott E. Hudson sviluppato presso la Carnegie Mellon University. Alla base di Acoustic Barcodes c’è il concetto dei codici a barre utilizzati in base al feedback sonoro. I codici a barre realizzati a rilievo vengono letti facendo scorrere sopra un dito o qualsiasi altro oggetto producendo così un suono univoco assegnato ad un codice unico. Il video nel post mostra le diverse applicazioni che si possono immaginare, e lascia spazio all’utilizzo in molti campi della vita quotidiana.