Studio Azzurro non ha bisogno di presentazioni, gli allestimenti delle mostre che curano sono un prezioso tasselo in più nella ricerca di un mix perfetto tra tecnologia ed emozioni. “fare gli italiani” è una mostra che ha avuto luogo a Torino presso gli spazi espositivi di “Officine Grandi Riparazioni” in occasione dei festeggiamenti dei 150 anni dell’unità d’Italia . La mostra si basa su un’ipotesi storiografica volta a dare significato e rilievo al processo di costruzione degli italiani attraverso i temi che hanno maggiormente spinto verso un processo di integrazione o viceversa quelli che lo hanno allontanato. Il progetto artistico nato da questa ipotesi prende forma dal confronto con lo straordinario spazio delle Officine Grandi Riparazioni, un complesso di archeologia industriale dei primi del 900, scelto per ospitarla. In entrambe risuonano termini che riconducono all’agire: il fare, il riparare. E’ una mostra da partecipare più che da contemplare, una mostra laboratorio più che un’esposizione illustrativa. Vi è l’intenzione di creare uno scenario aperto, visibile, ampio, limitando al minimo la sua frammentazione con divisioni verticali per cercare di valorizzarne la maestosa ampiezza. La prima caratteristica è appunto la dimensione scenica aperta, dove campeggiano le aree tematiche e dove scorrono i flussi cronologici che accompagnano il visitatore nel progredire del tempo storico e nella successione di eventi. Il secondo elemento è la pluralità. E’ un’Italia dove il gruppo si manifesta più del singolo e dove l’icona diffusa e ripetuta è l’immagine d’insieme.