Con questo lavoro i Quiet Ensemble propongono una riflessione sul concetto di “tracciato vitale”. Traiettorie invisibili che raccontano il passaggio di un essere vivente sulla terra. I percorsi di alcuni esseri viventi lasciati liberi di compiere il loro percorso su una lastra di vetro verranno evidenziati creando una ragnatela luminosa, testimone del loro vissuto e delle loro scelte.

 

 

Dal sito dei Quiet Ensemble:

Ogni nostra azione resta, origine di un incontrollabile rete di conseguenze che modellano il mondo. Quello che mi ricordo dall’infanzia ad ora sono una miriade di immagini sfocate, memorie opacizzate di esperienze e percorsi che non potrei mai ricostruire o raccontare. Orienta desidera porre l’attenzione sul tracciato vitale che ogni essere compie durante il suo tempo sulla terra: sui nostri percorsi, le nostre scelte, i momenti di fronte ad un bivio, la decisione di tornare indietro, di ripercorrere gli stessi passi, di proseguire insieme o da soli, di fermarci per cinque minuti o per un giorno intero, sulla casualita’ di un incontro o una separazione. Sono passato cosi’ tante volte su questa strada che ora ho deciso di perdermi. Immagino che mi verrebbe da sorridere se alla fine della mia vita vedessi il mio percorso disegnato sul mondo.

 

 

Il lavoro presentato a Digitalife 2012 è nato come una naturale evoluzione di “Biografie” un progetto già sviluppato dal duo formato da Bernardo Vercelli e Fabio Di Salvo.

 

Dal sito dei Quiet Ensemble:

The work is called Biografie, Bio-Graphy because it graphically (-grafie) represents life (Bio-) of small living creatures. On each sheet I have followed for a specific time (50 minutes each) different kind of insects; the ant, the spider, the silkworm the cockroach and a few more… Each of them have a totally different attitude and reaction. They are followed for 50 minutes each with a pencil, marking on paper the black life trace, of every creature. I guess would it be ridiculous to see the path of my all life, just before I die ..

 

 

 

AGGIORNAMENTO

Technology and nature. Randomness and control. The revelation of what is insignificant as a poetic and marvelous moment. A reflection upon the life track, invisible paths that tell the story of a living being’s passage on earth. The passage of 25 snails makes in real time an endless light painting, made exclusively by the walking of the small animals. At the end of each day we’ll have a totally different light-painting.