Dopo avervi presentato questo lavoro di Quantin Aurat, ecco un’altra installazione in cui le ombre di un mondo reale e virtuale coesistono . Joelle Aeschlimann, Pauline Saglio e Mathieu Rivier realizzano questa opera che trasforma il giocare con le bolle di sapone nella loro visione interattiva. Ciò che rende questa installazione ancora più affascinante è vedere le bolle esplodere e dare vita ad animazioni inaspettate.