Il museo Mudam, in Lussemburgo è uno spazio interamente dedicato all’arte contemporanea. Questa estate  ha invitato l’artista Yuri Suzuki a creare un’installazione audiovisiva basata sul suo precedente lavoro Colour Chase. Il sistema è costituito da un robot in miniatura che rileva e segue un circuito tracciato con un pennarello nero. Intervallando la linea del percorso con punti di riferimento colorati, questi vengono trasformati in note musicali. I visitatori sono stati coinvolti in modo attivo alla creazione dell’opera, invitandoli a colorare con dei pennarelli tutto il percorso. Il risultato è un’opera d’arte sonora collettiva. Una serie di workshop ed eventi ha accompagnato il progetto durante tutto il mese d’agosto.