“Internet of Things” ovvero oggetti connessi, è al momento la parola d’ordine per tutto il comparto industriale che si vuole mantenere competitivo in un mercato ancora in crisi. Cloudwash all’apparenza sembra un’altro dei tanti prototipi che abbiamo visto al CES e invece nasconde qualcosa di più. Questa lavatrice sviluppata dal team di designer londinesi di Berg va oltre a quello che è l’approccio classico dello sviluppare “connected object”. Berg lavora su una user interface innovativa che facilita l’approccio a questi sistemi invece di traslare semplicemente le funzionalità dell’apparecchio sullo smartphone o incorporare tablet Android nell’oggetto stesso.

 

“We made Cloudwash because we want to start a conversation about the design of connected products and what networking something can mean. We were able to prototype and think through making because we’ve got a technology platform that makes it easy to do so.”