Digital Folio è il nuovo progetto creato dal collettivo Strukt per la mostra “Space” in programmazione presso il Technical Museum di Vienna che ha dedicato più di 600 mq al tema dello Spazio e a tutte le sue sfaccettature. Il direttore creativo (e programmatore) Thomas Hitthaler insieme all’A.D. Iris Wieder e al programmatore Daniel Maaz ha realizzato un vero e proprio libro interattivo che, attraverso incisioni barocche raffiguranti rappresentazioni storiche della Terra e del sistema solare, illustra un mix tra fatti scientifici, creature mitologiche e onnipotenza Divina.

 

 

Così i visitatori, sfogliando le pagine tramite un’interfaccia gestuale, possono ottenere informazioni sulle diverse incisioni e i loro autori e scoprire la ricchezza dei dettagli delle opere attraverso un hotspot in bilico sul lato sinistro della pagina che può essere attivato per ingrandire un punto specifico dell’opera stessa. La descrizione della regione selezionata e il suo significato storico e tematico vengono visualizzati sul lato destro del libro. Naturalmente il folio digitale è bilingue, facilmente e rapidamente aggiornabile. Un altro modo intelligente dell’utilizzo dell’interaction design al servizio della cultura!