Fracture IO è un’installazione creata dal team creativo MPC – già noto nel campo degli effetti speciali per aver collaborato a film di successo quali Godzilla, Harry Potter, X-Men e Vita di Pi e a famose campagne pubblicitarie per marchi come Samsung, Coca Cola, Sony e Tre Mobile – che re-inventa il Photo Booth attraverso artwork generativa e animazione in 3D basata sulla forma del corpo umano. Il progetto ha debuttato lo scorso maggio alla celebrazione del One Show Awards presso l’Hotel Bowery a New York. Il team era stato contattato dall’agenzia pubblicitaria statunitense JWT per creare un pezzo innovativo per la celebrazione dell’evento.

 

 

L’idea era quella di realizzare un nuovo tipo di immagine usando la tecnologia delle fotocamere di ultima generazione, sperimentando l’hardware di Microsoft Kinect e utilizzandone sia i dati dell’immagine che della profondità, è stata generata una scansione istantanea in alta risoluzione e quindi un vero e proprio modello in 3D della figura umana da “catturare”. La combinazione degli algoritmi e dei dati provenienti da quattro Kinect hanno fatto il resto. La geometria catturata è stata importata in un’applicazione Unity e utilizzata come base dell’artwork, al quale spline e mesh hanno definito la forma.

 

 

Una palette predefinita, governata dagli stessi algoritmi che agiscono in natura, ha aggiunto il colore e una nuova tecnica di messa a fuoco sviluppata per l’occasione ha dato vita e profondità alla figura. Il fantastico ritratto, oltre a essere visualizzato immediatamente dal vivo, è stato postato anche online con URL univoci mobile-friendly. Il divertimento più grande sta proprio nel condividere le immagini del super-photoboot!