Digital Life dedica la sua quinta edizione alla musica e agli strumenti musicali d’artista con il titolo: PLAY. 10 installazioni sonore, molte delle quali interattive, che gli spettatori si divertiranno a suonare negli spazi de La Pelanda dal 9 ottobre al 30 novembre: l’installazione per sequenze ritmiche di Alexander Burton, la scultura sonora cinetica di Andrè & Michel Decosterd, l’altalena sonora di Veaceslav Druta, l’orchestra per gocce d’acqua e percussioni di Arno Fabre, i concerti per campane tibetane di Leonore Mercier, e per speaker e amplificatori di Zahra Poonawala, il carillon pilotato da una banca dati di Heewon Lee, l’arpa di luce di Pietro Pirelli, la Torre di Babele ipercontemporanea di Douglas Henderson, le strutture molecolari e sonore di Donato Piccolo. Per questa edizione, Digital Life propone negli spazi della Pelanda, oltre all’esposizione, una fitta programmazione di concerti, performance e incontri.