“Temporary Museum for New Design” è lo spazio espositivo curato dal collettivo hiWHIM durante l’ultimo Fuorisalone 2014 di Milano. Roberto Fazio è l’artista che è stato coinvolto con la sua ultima light interactive installation “8 minutes”. L’opera formata da 8 cubi bianchi , a rappresentare i minuti che la luce del sole impiega a raggiungere la terra, e uno rosso per il sole, mette in relazione lo spazio e il tempo utilizzando i dati in tempo reale forniti dal satellite meteorologico geostazionario GOES15 , che orbita attorno alla Terra riuscendo a monitorare anche l’attività radioattiva del Sole. Quando avviene un’esplosione solare, attraverso il servizio di open Data di NASA e NOAA, il cubo rosso si illumina in tempo reale con un’intensità pari alla lunghezza d’onda del fenomeno stesso, facendo illuminare gli 8 cubi bianchi sospesi nell’aria e creando delle animazioni di luce generative. Avviene così un collegamento visivo tra il nostro mondo reale e il tempo percepito della luce. Il sound design è a cura di Von Tesla ( Marco Giotto), al progetto hanno collaborato anche PINDO Style e Tactile.