Kyle McDonald, digital designer e programmatore visuale ha una vera e propria fascinazione per il valore dell’identità e lo ha esplorato attraverso numerose sperimentazioni visive realizzate in openFrameworks.

 

 

Nei video presenti nel post lo scambio dei volti e l’ impersonificazione è una costante nella quale sembra poter ritrovare la modernità liquida teorizzata da Bauman. Il lavoro di Kyle sul tema dell’identità si spinge sempre oltre continuando a stressare il concetto ridefinendone il significato.