Evan Roth è l’autore di Graffiti Analisys, un’interessante progetto di ricerca artistica e tecnologica sulle possibilità che si aprono per la graffiti art grazie al video mapping, alle natural gesture interface e augmented reality. Il progetto si sviluppa su una piattaforma open source che diventa un repository accessibile. Su di esso vengono registrati e analizzati le “tag” e i gesti per realizzarle. Il tutto viene infine archiviato in in appositi file. Attualmente circa 10.000 tag sono state raccolte e archiviate grazie al contributo di molti street artist, desiderosi di mettere in contatto questa comunità con il mondo dell’hacking.