ARART è un progetto che da vita agli oggetti. L’utilizzo della realtà aumentata offre alle esposizioni museali uno strumento dalle potenzialità infinite. Così alcuni utilizzi vengono mostrati da Takeshi Mukai e il suo team in questo filmato. Dipinti prendono vita e vengono liberati dalla loro staticità e oggetti forniscono informazioni contestualizzate che si inseriscono nello spazio visivo di mostra. La diffusione di massa di device quali smartphone e tablet rendono questo campo applicativo dell’augmented reality un terreno fertile per gli sviluppatori.