Al giorno d’oggi sentire il suono non basta più, l’aspetto visivo non può mancare. L’interaction designer Lukazs Karluk ha dato vita a un “vinile 2.0″ in cui la stampa 3D è protagonista nel portare nel mondo fisico qualcosa che nasce come digitale.

 

 

HoloDecks vagamente ricorda un disco in vinile, su di esso prende forma la stampa 3D delle forme d’onda audio della traccia musicale. Con uno smartphone ed una applicazione di realtà aumentata l’oggetto prende vita ed uno strato d’immagini audio reactive sono mappate su di esso durante la riproduzione audio.