Il projection mapping è in continua evoluzione ridefinendo costantemente lo stato dell’arte di questa tecnica di proiezione. Questo hack pubblicato da Kawamoto Ken, combina un proiettore con la speciale camera FLIR ONE. I colori determinati dalla camera termica vengono proiettati sulla superficie degli oggetti rendendo possibile visualizzarne la temperatura. Ed ecco che il ghiaccio diventa blu ed un bicchiere con acqua calda diventa rossa. Un esperimento che ne preannuncia l’inizio della sua applicazione in futuri lavori che troveremo presto sulle pagine di questo blog.