TripTik è un’installazione interattiva in cui l’illuminazione di LED e projection mapping agiscono insieme e trasformano la luce nel media principale della sua rappresentazione. Nata dalla collaborazione tra ProtoPixel e Tigelab, TripTik presenta due modalità di funzionamento. La prima permette l’interazione con la proiezione e i LED semplicemente immergendo le mani in un contenitore con dell’acqua. La seconda modalità è una coreografia audivisiva che trasforma lo spazio in cui l’opera è installata in una scenografia coinvolgente fatta di luci e suoni.