periferica_festival_workshop

Il New Media Festival “Periferica – Art Is Act”  che si svolgerà a Roma dal 16 al 21 Febbraio 2015 e di cui vi abbiamo parlato in questo articolo, non ospiterà soltanto il nostro workshop di TouchDesigner. All’interno degli spazi di Fusolab prenderanno il via molti altri corsi che offrono uno spettro completo sulle new media technologies al servizio dell’arte.

Interaction Design – VVVV

periferica_festival_interaction_design_vvvv_workshop

VVVV è un ambiente ibrido per programmazione grafica/testuale gratuito per un uso non commerciale. In pratica, E’ un potente tool che permette di accedere velocemente (e senza basi teoriche) al massimo della potenza grafica di un computer durante lo sviluppo di opere di visual art. Con il suo approccio unico alla prototipazione non c’e’ differenza fra lo sviluppo di un’opera e la sua esibizione. Grazie alla facilita’ di controllo (Kinekt, Arduino, midi controllers) e all’essenzialita delle interfacce e’ fra i piu’ usati nel campo della live performance (Teatro, Danza, VJing) e improvvisazione.

Maggiori info sulla pagina di Fusolab dedicata al workshop

Videomapping Generativo

periferica_festival_videomapping_generativo_workshop

Corso pratico per la progettazione e la realizzazione di performance di Video Mapping dal vivo. Creazione di contenuti statici e animati, gestione di input video, interazioni con controller, tablet e altri tipo di interfacce con il mondo reale. ll Video Mapping è una tecnica che trasforma ogni videoproiezione una performance unica, sfruttando le caratteristiche architettoniche e le particolarità dell spazio che la ospita.

Maggiori info sulla pagina di Fusolab dedicata al workshop

Interaction Design – TouchDesigner

periferica_festival_touchdesigner_workshop

TouchDesigner è uno dei più potenti visual programming tool esistenti. Studenti, artisti, creativi e professionisti hanno a disposizione una piattaforma aperta che permette di creare nuove esperienze utente straordinarie. Può essere utilizzato per effettuare una vasta gamma di arte interattiva , multi-screen, interactive experiences, data visualization, projection mapping, live visual performances e per la prototipazione rapida di qualsiasi impulso creativo. TouchDesigner è tra I tool più versatili per ogni visual artist che si vuole addentrare nel territorio dell’interattività.

Maggiori info sulla pagina di Fusolab dedicata al workshop

Installazioni Interattive e Multimediali con Max7

periferica_festival_installazioni_interattive_multimediali_max_msp

Il corso affronterà la progettazione e realizzazione di installazioni multimediali interattive, con particolare propensione per il design di spazi espositivi multimediali (exhibition design, storytelling) e la messa in scena di nuove forme di spettacolarità (performance e opere interattive). L’introduzione al software Max7 consentirà di programmare e gestire facilmente diversi tipi di sensori, luci, audio e video e farli interagire tra loro e nello spazio. Progettare ambienti sensibili e installazioni interattive per Musei o Exhibit non più solo da leggere ma che riescano a coinvolgere emotivamente, attraverso le nuove tecnologie.

Maggiori info sulla pagina di Fusolab dedicata al workshop

Interaction Design – openFrameworks

periferica_festival_openframeworks_workshop

L’obiettivo del corso è quello di fornire un primo approccio alla creazione di installazioni interattive, sfruttando la programmazione in C++ , grazie all’utilizzo di openFrameworks. Durante il workshop verrà spiegato come strutturare un progetto con openFrameworks e come utilizzare al meglio questo tool per riuscire a sfruttare al meglio le potenzialità del C++, senza bloccarsi di fronte alla difficoltà di questo linguaggio. Verranno spiegati i passi principali per poter essere autonomi e per poter sviluppare in futuro qualsiasi tipo di progetto attraverso l’utilizzo di openFrameworks.

Maggiori info sulla pagina di Fusolab dedicata al workshop

Sistemi di interazione per lo spettacolo dal vivo

periferica_festival_interazione_per_lo_spettacolo_dal_vivo_workshop

Il programma porterà allo sviluppo reale di un progetto con lo studio di modelli strutturali e funzionali, di modelli e strategie comportamentali e con l’analisi degli stili interattivi. La metodologia d’insegnamento che viene utilizzata nei corsi di progettazione prevede una start up di lezione teorica e una seconda parte di lavoro cooperativo con una forte interazione tra Docenti e studenti finalizzata a monitorare il percorso progettuale stabilito attraverso le varie fasi del briefing: dalla presentazione dei concept alla selezione delle proposte e verifica della loro funzionalità in relazione agli aspetti creativi, per arrivare alla realizzazione fattiva dell’oggetto di briefing. Il processo progettuale, con tutte le sue dinamiche e implicazioni, viene simulato realisticamente favorendo pertanto la conoscenza del settore professionale di riferimento. Si focalizzerà l’attenzione sul software Isadora, che, nato per soddisfare esigenze coreografiche, si è sviluppato negli anni sino a diventare un ottimo strumento per realizzare sistemi interattivi, molto versatile nella comunicazione con i 2 software ad esso più vicini, Ableton Live, indicato per la composizione di una partitura sonora o per la gestione di fonti audio, e MaxMsp, utile per integrare determinati meccanismi di interazione tecnicamente più complessi.

Maggiori info sulla pagina di Fusolab dedicata al workshop

Wearable e Tessuti Interattivi

periferica_festival_tessuti_interattivi_workshop

Il termine wearable è stato tra i più utilizzati negli ultimi anni in relazione alle nuove tecnologie innovative. Il corso presenterà i concetti di Wearable, e-textiles e l’integrazione di questi con i microcontrollori, in particolare con le schede “Arduino Uno” e “Lilypad”. Una panoramica sui progetti realizzati e realizzabili con questo tipo di tecnologie unito alla sperimentazione pratica su sensori e attuatori tessili. Un’esperienza unica vi proietterà nella sperimentazione tra tecnologia e mondo dei tessuti aprendovi così alla nuova frontiera dell’interazione.

Maggiori info sulla pagina di Fusolab dedicata al workshop

Interaction Design – Quartz Composer

periferica_festival_quartz_composer_workshop

Dalle basi fino alla creazione e controllo dell’interazione Audio/Video Quartz Composer è un linguaggio di programmazione visuale, incluso negli Apple Developer Tools dedicati al sistema operativo Mac OS X. Viene usato per la realizzazione di effetti visivi basati sull’utilizzo di componenti modulari – base processing units – Patches, che vengono collegati attraverso i loro ports, per realizzare effetti e interazioni, visibili facilmente in tempo reale. I ports delle patch si possono pubblicare e rendere accessibili per l’utilizzo come dati in altre applicazioni compatibili con Mac OS X.

Maggiori info sulla pagina di Fusolab dedicata al workshop

Danza e Tecnologia

periferica_festival_danza_tecnologia_workshop

Il workshop fornisce gli strumenti necessari a costruire una performance basata sull’utilizzo di elementi multimediali (performance audiovisuali, body mapping, body tracking, ecc.). Vengono affrontate le fasi e le problematiche della costruzione di un processo, dalla produzione alla messa in scena, per poter realizzare una propria performance artistica. Il workshop approfondisce dal punto di vista sia teorico che pratico gli aspetti che costituiscono uno spettacolo di teatro/danza contemporanea. Il fine ulteriore é di comprendere le differenze nella creazione di queste forme artistiche, ossia la modalità e la tempistica con cui gli elementi vengono impiegati e combinati tra loro: corpo, musica e immagine.

Maggiori info sulla pagina di Fusolab dedicata al workshop